Pagine

lunedì 13 giugno 2011

Scarpazzone ( erbazzone della montagna emiliana)


Questo è un piatto che da tempo mi ero proposta di fare, e quando ieri mi hanno regalato bietole e spinaci dell'orto, ed un kilo di ricotta di pecora appena fatta, mi sono messa all'opera. Adoro le torte di verdura appena tiepide e da brava ligure ne faccio molti tipi, però questa è venuta fantastica. Mi piace provare i piatti tradizionali regionali e vivendo poi in Emilia, mi sembra giusto cimentarmi nella cucina di questi posti. Parlando poi con Dauly oggi mi ha suggerito di partecipare al contest di Imma, proprio sulle ricette regionali, peccato poter mandare una sola ricetta ... ne avrei da mettere.. .http://dolciagogo.blogspot.com/2011/06/il-mio-nuovo-contest-la-perla-della.html . Parliamo ora dello Scarpazzone, che si differenzia dall'erbazzone, in quanto oltre alle verdure del ripieno, vi si aggiunge il riso. Vi spiego la ricetta:

Ingredienti per una teglia piuttosto grande ca.33 cm
  • mezzo kg. bietole
  • mezzo kg spinaci
  • 25 gr. lardo
  • 150 gr. riso
  • mezzo litro latte
  • aglio prezzemolo
  • cipolla
  • 250 gr. ricotta
  • 2 uova
  • olio sale pepe
  • parmigiano grattuggiato

per la sfoglia:

farina manitoba ca 400 gr.
acqua  ca. 200 ml
strutto ca. un etto
acqua sale ( è la stessa sfoglia che uso per la focaccia al formaggio dove però metto l'olio)

Cuocere il riso nel latte ,quando è cotto, spegnere il fuoco e far assorbire. Cuocere le verdure. Far soffriggere il lardo con prezzemolo, aglio e cipolla, aggiungere le verdure tritate  con la mezzaluna(non frullate) e far insaporire. Mettere tutto in ciotola, aggiungere ricotta, uova, parmigiano, sale ed un pò d'olio.





dopo aver preparato la sfoglia, lasciare riposare una mezz'ora la pasta. Dividere l'impasto in due parti per poter fare i due strati.Tirarle col mattarello e poi allargarle in tondo con le mani, sino che non siano sottili.



Ungere la teglia, disporre il primo strato di pasta, aggiungere il ripieno, ricoprire con l'altra pasta. Fare sopra dei buchini con la forchetta. Aggiungere sopra un pochino d'olio. Forno ventilato a 200° per 20-30 min. dipende dal forno.






20 commenti:

  1. Complimenti per la fantastica ricetta! Baci

    RispondiElimina
  2. certo che non fai come me che faccio passare mesi prima di postare una ricetta, ne abbiamo parlato oggi ed è già qui pronta da copiare!

    RispondiElimina
  3. Adoro l'erbazzone, non mi faccio scappare occasione per gustarlo quando sono di passaggio dall'Emilia!!!
    Segno volentieri la ricetta!
    Buona notte*
    Francesca di SingerFood & Chiccherie

    http://singerfood.blogspot.com/

    RispondiElimina
  4. Che bella ricettina...buonissima!!!

    RispondiElimina
  5. Ely questa torta e' favolosa!!!!!!!!!!! ora vado un po in giro al super....magari riesco a fare una bel piattino da portare a lavoro domani....vediamo un po!!!
    complimenti cara e in bocca al lupo anche a te per il contest!!!

    RispondiElimina
  6. Mamma mia che meraviglia. Dev'essere buonissima.
    Ho visto che anche la Molino Chiavazza, sul loro blog e sulla pagina facebook, raccolgono le ricette regionali.

    complimenti, vorrei affondarci i denti :o)

    RispondiElimina
  7. Non ti dico, Ely... mi fa una gola!!!! Dev'essere divino!
    Franci

    RispondiElimina
  8. Quando ero a Reggio Emilia mi sono strafogata di erbazzone, poi un giorno un'amica ligure mi ha fatto sentire la sua versione con l'aggiunta del riso... strepitosa! Credo che il tuo scarpazzone sia come quello ligure, eagerato!! Grazie per la ricetta, anche della sfoglia che ha una consistenza particolarissima!!! Dai che la pioggia passa presto! Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Ottima ricetta,complimenti.
    Piacere di conoscerti,ho aperto un blog da poco tempo e sarei contenta di ricevere una tua visita.

    RispondiElimina
  10. Perfetta questa ricetta per il contest di Imma, quanto mi piace, bravissima cara!!!

    RispondiElimina
  11. Adoro l'erbazzone!!!! buonissimo!!!

    RispondiElimina
  12. Io sono una grandissima fan delle verdure , le bietole mi piacciono veramente tanto e adoro anche gli spinaci e la ricotta , con questi ingredienti mi capita spesso di fare la scacciata siciliana anche se come formaggio si prevedono altri tipi , ma ogni tanto si varia ... ottima ricetta .Complimentissimi

    RispondiElimina
  13. Davvero un'ottima ricetta, invitantissima !
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Che bella e buona ricetta!!!
    Le ricette della tradizione sono belle perchè ci riportano alle nostre origini e conoscere le varie ricette regionali non ci può fare altro che bene!!!
    Buona serata

    RispondiElimina
  15. ragazze... io sono quasi commossa... mi scrivete sempre belle parole... uh come sono contenta!!! baci a tutte e grazie!!!

    RispondiElimina
  16. Ogni tanto mi diverto pure io a fare o cercare di imitare l'erbazzone,con risultato pessimo, ma questo tuo dev'essere proprio una leccornia, la pasta sfoglia è sofficissima e questo mi piace ancor di più...non mi sono dimenticato...non ho tempo, ma visto che non riesco a farli ti invio la ricetta...baci e grazie.

    RispondiElimina
  17. Che buono .... e che bellissimo aspetto invitante :)

    RispondiElimina
  18. gnammmmmmmmmmmmm che bontà! complimenti, un bacione! :D

    RispondiElimina
  19. Posso garantire a tutte quelle donne (se ci sono)che sono negate in cucina,ma non altrettanto a mangiare le cose buone,che viene su UNA MERAVIGLIA DI ERBAZZONE-SCARPAZZONE!!!!GARANTITO!!!COMPLIMENTI DI CUORE PER LA RICETTA!!!

    RispondiElimina
  20. Posso garantire a tutte quelle donne (se ci sono)che sono negate in cucina,ma non altrettanto a mangiare le cose buone,che viene su UNA MERAVIGLIA DI ERBAZZONE-SCARPAZZONE!!!!GARANTITO!!!COMPLIMENTI DI CUORE PER LA RICETTA!!!

    RispondiElimina